Barca a vela con uomo e bambino | CrewCollection.itEquipaggio barca a vela in regata, famiglia tra barche a vela e barche a motore, amici su motor yacht | CrewCollection.itBarca a vela in navigazione in mare, amici su yacht a motore, barca a motore ormeggiata con donna e uomo | CrewCollection.it
Sc_left Sc_right

Per andare in barca a vela o a motore e per la nautica in generale non è necessario vestirsi in modo tecnico, tranne che nelle lunghe navigazioni d’altura o in condizioni di mare avverse.

CrewCollection.it consiglia di non dimenticare mai che le escursioni termiche in barca sono molto accentuate anche da un’ora all’altra, sia in estate che in inverno, per cui il segreto dell’abbigliamento nautico da barca a vela, ma anche barca a motore, è di sovrapporre più strati (più capi di abbigliamento) in modo da proteggersi dalle intemperie dal freddo, ma sempre pronti, se il clima si fa più mite, ad alleggerirsi gradualmente senza difficoltà.
In barca, ancora di più in barca a vela, si è sempre esposti alle condizioni metereologiche con limitate possibilità di riparo per lunghe ore, per cui quando c’è sole, vento o pioggia “si prende tanto e tutto”.

Può sembrare strano ma l’abbigliamento da barca è molto simile a quello che si usa per andare in alta montagna, deve essere costituito da capi dal taglio sportivo e ben rifiniti in grado di garantire una buona tenuta al vento, all’acqua e alle intemperie, devono essere termoisolanti quando serve, asciugarsi subito/facilmente e occupare poco spazio quando sono risposti.

In tutte le stagioni in barca bisogna vestirsi come la “cipolla” per poter controllare la temperatura in qualunque momento, evitando di portar con se borsoni troppo pesanti ed ingombranti perché pieni di inutili vestiti sia pesanti che leggeri.

Non va mai dimenticato che il “prendere” freddo, insieme alle “insolazioni”, sono una delle cause più comuni del mal di mare.

Per l’uso nautico ogni strato deve avere caratteristiche differenti:
- underware traspirante per mantenere il corpo “asciutto” in inverno. - magliette, shirt, maglie e magliette polo per proteggere dal sole e dall’aria, o per fare una bella figura in banchina e allo yacht club. Magliette e polo sono la base dell’abbigliamento estivo da barca.
- felpe, maglie, maglioni, golf, pile, per isolare dal freddo senza bloccare la traspirazione. Per il isolare anche dal vento softshell anti_vento.
- Pantaloni lunghi e pantaloni corti bermuda , più o meno pensati e lunghi a seconda delle stagioni, per proteggere dal freddo, ma anche dal sole.
- Giacche e giubbotti , kway impermeabili e anti_vento, per fermare l’acqua e il vento.
- Cerate , completo giacca e salopette, è d’obbligo in tutte le stagioni per la navigazione d’altura e consigliata in inverno per qualunque uscita in barca.
- Cappelli per il sole e berretti per il gelo.
- Guanti per proteggere le mani in manovra (specie in barca a vela) e dalle temperature inverali.
- Scarpe e stivali per proteggere i piedi e mantenerli asciutti evitando di scivolare quando è bagnato.
- Capienti borsoni morbidi (vietato portare valige rigide in barca) per contenere tutto, ma facilmente ripiegabili e stivabili in cabina o in qualche gavone.